La professoressa Geeta Nargund ricopre il ruolo di consulente senior in ambito ginecologico e consulente capo in medicina riproduttiva presso il St. George’s Hospital, Londra.

La professoressa Nargund ha pubblicato oltre 60 studi scientifici, revisionati da pari, includendo alcuni abstract, oltre ad aver scritto vari capitoli in libri nel campo della medicina riproduttiva.

È una pioniera nel campo della FIV su ciclo naturale e con lieve stimolazione e nel campo delle ecografie con diagnosi avanzata nel settore della medicina riproduttiva. Inoltre, è accreditata dal Royal College of Obstetricians & Gynaecologists (RCOG) di Londra e dalla British Fertility Society (BFS) come formatrice di competenze specifiche nella diagnosi ecografica in ambito ginecologico e in casi di infertilità.

La professoressa Nargund è una pioniera nell’utilizzo della tecnologia Doppler per la diagnosi follicolare in modo da valutare la “qualità degli ovociti” nei soggetti umani. Ha inoltre pubblicato il primo testo scientifico sulle “Percentuali cumulative di nascite in vita tramite FIV su ciclo naturale”.

È la coautrice del testo scientifico sull’innovativo sistema semplificato di coltura, che permette l’esecuzione della FIV senza la necessità di un laboratorio convenzionale. Nel 2014, questo testo scientifico è stato premiato da RBMonline con il 'Robert Edwards Prize' come miglior contenuto dell’anno.

La professoressa Geeta Nargund è anche la co-redattrice capo di The European Scientific Journal, Facts, Views and Vision in OBGYN ed è membro del comitato editoriale scientifico internazionale della rivista medica The Journal of Human Reproductive Sciences.

La professoressa Nargund è la presidentessa dell’ente benefico britannico International Society for Mild Approaches in Assisted Reproduction (ISMAAR). Tramite il suo ruolo direttivo è stata la voce delle donne in differenti ambiti: libertà di scelta, sanità ed educazione nel campo delle tecnologie di riproduzione assistita (ART) a livello globale. Promuove trattamenti ART accessibili e meno vincolati alla somministrazione di farmaci.

Inoltre, la professoressa Nargund è stata membro del sottogruppo di esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organisation, WHO) con l’incarico di creare linee guida sull’infertilità. È membro del comitato direttivo della Special Task Force creata dalla European Society for Human Reproduction and Embryology (ESHRE) per monitorare “l’infertilità nei Paesi in via di sviluppo” ed è stata presidentessa della ESHRE Special Task Force sulla “Tecnologie di riproduzione assistita con lieve stimolazione”. Inoltre, viene regolarmente invitata come relatrice durante conferenze scientifiche nazionali e internazionali.

La professoressa Geeta Nargund tiene lezioni come professoressa ospite presso varie università: Hasselt University, facoltà di medicina (presso l’ospedale universitario di Genk), Belgio; St. Marco University Lima (l’università più antica del Sud America) e presso il SDM Medical College, India. Inoltre, è stata direttrice di scuole statali primarie e secondarie a South London.

È coinvolta attivamente nella ricerca volta a rendere la FIV più naturale, accessibile e sicura per donne e i bambini. È l’amministratrice delegata dell’ente benefico nazionale britannico, Create Health Foundation. Questo ente benefico finanzia e supporta l’educazione sanitaria delle donne in Gran Bretagna e Africa.

La professoressa Nargund è invitata regolarmente come relatrice ai seminari Westminster Health sulla sanità e l’assistenza sociale in Gran Bretagna. Inoltre, è stata invitata come relatrice, assieme ad altri membri dell’ONU, alla conferenza sulla salute delle donne e alla conferenza europea sulle donne, con argomento “La qualità della vita femminile nel mondo in via di sviluppo”.

Inoltre, è presente nella Tatler’s Doctors Guide del 2013 ed è un membro associato della Guild of Health Writers UK. Reputa molto importante i suoi 15 anni di coinvolgimento attivo, lavorando in collaborazione con enti benefici che promuovono educazione, salute e sviluppo delle donne, uguaglianza e mobilità sociale.

Professor Geeta Nargund

Attività associate:

  • Tra il 2017 e il 2020, la professoressa Geeta Nargund è stata nominata amministratrice fiduciaria del consiglio dell’ente benefico London Emergencies Trust
  • La professoressa Nargund è orgogliosa di essere la direttrice della Walking Egg Foundation, un ente di beneficenza belga dedicato a ridurre il costo e rendere più accessibili i trattamenti per la fertilità in tutto il mondo
  • È un’attivista parte del programma Fertility Education in Schools

 

Riconoscimenti

  • Nel dicembre 2013, la professoressa Nargund è stata premiata dalla rivista Red con il “Red Woman of the Year Award for Charity and Community work”
  • Durante la cerimonia di premiazione degli Asian Women of Achievement Awards ha ricevuto il premio “RBS Chairman’s Award”, un riconoscimento speciale e prestigioso per una candidata eccezionale
  • Durante il 60° anniversario del premio Women of Year è stata insignita del premio Woman of the Year 2015
  • Durante la 9ª edizione degli Inspiration Awards ha ricevuto il premio Inspirational Woman Award 2015
  • Nel 2015, la professoressa Geeta Nargund è stata inserita dal Daily Telegraph tra le persone di spicco relazionate al progetto STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics )
  • Durante l’evento International Women's Day 2016, è stata inserita da Asian Sunday Newspaper tra le 10 donne asiatiche più influenti in Gran Bretagna 
  • Nel novembre 2017, la professoressa Geeta Nargund ha vinto il premio "Doctor of the Year" creato dalla British Association of Physicians of Indian Origin

Il nostro team clinico è composto da pionieri nei trattamenti FIV su ciclo naturale e con lieve stimolazione, ed è all’avanguardia nelle ecografie con diagnosi avanzata.

Lavoriamo costantemente esplorando nuovi modi per migliorare tecnologie e procedure in modo da garantire risultati ottimali alle nostre pazienti.

Per consultare le ricerche mediche pubblicate della professoressa Nargund...