• da
  • en
  • de
  • it
  • sv
  • fr

Donatrice

donoraeg01

 

STAI CONSIDERANDO DI DIVENTARE DONATRICE E FARE LA DIFFERENZA PER UNA COPPIA SENZA FIGLI?

Se stai considerando di diventare donatrice, è di grande importanza che tu sappia che indipendentemente dalla tua origine e provenienza etnica, c’è una coppia senza figli che vedrà la tua donazione come il dono più grande mai ricevuto. C’è un grande bisogno che un maggior numero di donne giovani considerino la possibilità di diventare donatrici. E speriamo che anche tu, attraverso la tua famiglia o gli amici, ci possa aiutare a divulgare questo bisogno di ovodonazione.

A partire da luglio 2016 siamo in grado di remunerare l’ovodonazione con 7000 corone danesi. È consentito effettuare la donazione in più cliniche, sia private che pubbliche, ma questa si può ripetere al massimo sei volte.

REGOLAMENTAZIONE LEGISLATIVA E CRITERI INDISPENSABILI PER DIVENTARE DONATRICE A VITANOVA.

L’età della donatrice deve essere compresa tra i 20 e i 35 anni. È indispensabile che la donatrice sia una persona sana da un punto di vista fisico e psichico e che non ci siano malattie ereditarie conosciute in famiglia. Prima che avvenga l’ovodonazione, alla donatrice verrà fatto un esame del sangue per escludere rischio di contaminazione HIV, epatite (B e C) e sifilide. I test vengono fatti nella nostra clinica. L’ovodonazione deve avvenire entro 30 giorni dall’eseguimento dell’esame del sangue, e per questo motivo è possibile che i test vadano ripetuti più volte.

La donazione può avvenire al massimo 6 volte con un intervallo di almeno un mese tra le singole ovodonazioni. È importante che ci siano delle pause tra le donazioni di modo che il corpo della donatrice possa riprendersi prima di un ulteriore trattamento ormonale.

L’ovodonazione è assolutamente volontaria e la donatrice ha il diritto di poter negare l’ovodonazione in qualsiasi momento precedente al trattamento.

In veste di donatrice, non si hanno nè diritti nè doveri legali verso i bambini nati dalla propria donazione. Allo stesso modo i bambini così nati non hanno alcun diritto di eredità nei confronti della donatrice.

TIPO DI DONAZIONE

Donatrice anonima

In questo caso l’ovodonazione è completamente anonima, vale a dire che sia la donatrice che la coppia ricevente non si conosceranno e non potranno in nessuna circostanza avere informazioni che permettano la reciproca identificazione. La donatrice sarà anonima per la coppia ricevente e per i bambini nati dalla donazione e viceversa.

Donatrice aperta

La donazione aperta comporta che la donatrice sia anonima nel momento della donazione, ma consente che il bambino nato dalla donazione stessa e una volta compiuti i 18 anni, possa ottenere informazioni sulla donatrice e sulla sua identità. Questo contatto passerà attraverso la clinica previa informazione della donatrice. La coppia ricevente non ha il diritto di avere alcuna informazione che permetta l’identificazione della donatrice e ciò vale anche per la donatrice nei confronti della coppia ricevente.

Donazione privata

un’amica. Questo tipo di donazione può anche essere fatta come donazione incrociata, in caso di affinità genetiche tra l’uomo della coppia e la donatrice. In tal caso la donatrice conosciuta della coppia donerà i propri ovociti a una coppia in lista d’attesa presso Vitanova, mentre la coppia conosciuta riceverà gli ovociti di una delle donatrici di Vitanova senza doversi attenere alla lista d’attesa. Non essendoci così legami genetici tra la donatrice e il bambino della coppia ricevente questo tipo di donazione può anche essere meno problematica a livello emotivo.

Qualunque sia il tipo di ovodonazione verrà rischiesto lo stesso tipo di accertamenti medici.

PROCEDIMENTO PER DIVENTARE DONATRICE

Il procedimento per l’ovodonazione è più complesso rispetto alla donazione di liquido seminale. Questo dipende dal fatto che la donatrice deve sottoporsi a una stimolazione ormonale e all’aspirazione degli ovociti, entrambi trattamenti invasivi.

La stimolazione ormonale avviene tramite la somministrazione di un’iniezione giornaliera nella regione addominale. Normalmente questo trattamento non è doloroso e durante la prima consultazione alla clinica il medico sarà in grado di fornire tutte le precise istruzioni su come eseguirlo. La stimolazione avrà la durata di circa 10 giorni e durante questo periodo la donatrice dovrà sottoporsi ad almeno un paio di ecografie in clinica o nel paese di provenienza. Durante l’ecografia il medico si accerterà che le ovaie reagiscano alla stimolazione e se necessario potrà calibrare la dose ormonale in modo tale da garantire una buona produzione di ovociti. La stimolazione ormonale comincia il secondo giorno del ciclo.

Circa due settimane dopo l’inizio della stimolazione ormonale avviene il prelievo degli ovociti. La donatrice si deve presentare alla clinica la mattina presto e sarà necessario prendere almeno un giorno di ferie dal lavoro. Prima del prelievo degli ovociti la donatrice verrà accolta da una infermiera/ostetrica del nostro team che si prenderà cura di lei, misurerà la pressione sanguigna e dovrà prepararla per una flebo. La flebo sarà eventualmente usata per somministrare degli analgesici in caso questo sia necessario. La dose degli analgesici necessaria è minima e la donatrice sarà in grado di lasciare la clinica circa un’ora dopo il prelievo. Dopodiché è necessario assoluto riposo per il resto della giornata.

Nello stesso giorno in cui gli ovociti sono stati prelevati, il coniuge della coppia ricevente dovrà consegnare il suo liquido seminale al laboratorio di Vitanova. Dopo il prelievo degli ovociti, questi saranno uniti al liquido seminale per ottenere la fecondazione. Durante i due giorni successivi gli ovociti verranno tenuti in una incubatrice per tenerli alla giusta temperatura e i nostri embriologi seguiranno da vicino il loro sviluppo. Al secondo o terzo giorno dopo il prelievo degli ovociti un embrione sarà trasferito nell’utero della donna ricevente dove avrà modo di svilupparsi in una gravidanza. Nel caso si siano sviluppati più embrioni, quelli in esubero potranno essere congelati e potranno in futuro essere usati dalla coppia ricevente e solo esclusivamente da essa.

CONTATTATECI

Se desideri divenire donatrice, puoi contattarci telefonicamente al +45 3333 7101 oppure per mail scrivendo a info@vitanova.dk. Saremo lieti di poter rispondere ad eventuali domande e darti ulteriori informazioni sul procedimento dell’ovodonazione. È anche possibile prendere un appuntamento con il responsabile del nostro team specializzato in ovodonazione per un colloquio informale.

CONTATTARCI

Vitanova
Vester Voldgade 106,3
DK-1552 DK-1552 København V
+45 33 33 71 01
+45 33 33 72 01
info@vitanova.dk

L'edificio ha un ascensore.

orario di apertura

Lunedi: 8:00-15:30
Martedì: 8:00-15:30
Mercoledì: 8:00-15:30
Giovedi: 8:00-15:30
Venerdì: 8:00-12:00
Sabato: 8:00-12:00
Domenica: 8:00-12:00

Siamo aperti tutti i giorni dell'anno.

scelta rapida

COME TROVARCI