Da molti anni ormai desideravo un figlio. O meglio, sapevo che nella mia vita avrei voluto avere figli, pur sapendo che lo stare con delle donne non avrebbe reso la cosa facile.

Quando mi sono messa con Patrizia speravo che lei volesse condividere con me questo progetto. E così, dopo più di 2 anni e mezzo insieme abbiamo iniziato a parlarne e abbiamo deciso che avremmo intrapreso la strada dell’inseminazione artificiale. Abbiamo iniziato ad informarci e grazie alla dritta di un’amica abbiamo scelto Vitanova. Il fatto che ci fosse qualcuno che parlava italiano, pur parlando entrambe bene l’inglese, ci è piaciuto.

Avere un figlio è qualcosa di delicato e poter parlare nella propria lingua ci sembrava bello e tranquillizzante.

Abbiamo scelto Vitanova anche perché ci sembrava quella meno medicalizzata e il fatto che non richiedessero mille esami clinici ci rendeva più serene. Ed entrambe crediamo che la serenità fosse la condizione più importante per avere successo nell’inseminazione.

La prima inseminazione l’ha fatta Patrizia, in una fredda giornata di novembre 2012. Siamo andate in giornata (da Milano), faticosissimo ma possibile...! Abbiamo tentato di montarci la testa il meno possibile, vivendo quel giorno come una gita romantica. Abbiamo visitato Copenaghen, abbiamo mangiato bene e bevuto una bella birra in centro! Poi siamo tornate a Milano. 2 settimane dopo, il test di gravidanza era positivo e a luglio 2013 è nato il nostro dolcissimo Giulio!

Qualche mese dopo, a dicembre, siamo tornate per la mia inseminazione. Ma stavolta stando a Copenaghen una notte. Era il primo volo di Giulio che aveva solo 5 mesi. E’ stato un bellissimo viaggio, davvero una gita. Hotel molto particolare, cena in un posticino stupendo con tanto di allattamento a suon di musica e il giorno dopo visita ai mercatini di Natale.

In clinica ci hanno fatto la festa, rapendo Giulio e portandoselo in giro per i corridoi per farlo conoscere a tutti!! E due settimane dopo, il mio test di gravidanza era positivo! Il 15 settembre 2014 è nata Livia, sveglia come pochi e dolcissima anche lei...

Da Vitanova abbiamo sempre incontrato un personale molto umano, un ambiente familiare e informale, come andare a trovare degli amici, ma allo stesso tempo professionale. Credo che la serenità con cui abbiamo affrontato il tutto sia stata la carta vincente che ci ha permesso di rimanere incinte al primo colpo nonostante l’età (sia io che Patrizia abbiamo fatto l’inseminazione a 36 anni). Maria, Patrizia, Giulio e Livia