Test genetico preimpianto per le malattie monogeniche (PGT-M)

Nelle pazienti che sanno di essere affette da patologie genetiche, l’utilizzo dell’esame PGT-M garantisce loro le migliori probabilità di partorire un figlio senza alcuna patologia. Gli embrioni creati tramite un ciclo FIV vengono analizzati per verificare che non sia presente tale malattia, e solamente gli embrioni sani vengono poi trasferiti.

Test genetico preimpianto per le aneuploidie (PGT-A)

La tecnica PGT-A viene utilizzata per valutare possibili anomalie cromosomiche negli embrioni. La procedura comprende la rimozione di una o più cellule dagli embrioni prima che questi vengano trasferiti.